Piemonte tra Medioevo, gusto e shopping

Un paio di settimane fa ho trascorso, da venerdì a domenica, assieme al mio fidanzato, un meraviglioso week-end nel Piemonte, passando nel Monferrato e arrivando fino a Torino, per scoprire alcuni luoghi non ancora esplorati e vivere esperienze inedite.
Il Monferrato

Con le sue dolci colline ricoperte dagli infiniti vigneti, il Monferrato offre panorami suggestivi adombrati dagli innumerevoli castelli. Le sue cantine mettono a disposizione una varietà vinicola caratterizzata sopratutto dal barbera, il freisa e il grignolino e la gastronomia non è da meno con le eccellenti specialità monferrine, come la bagna cauda o il bonet. Territorio compreso tra Alessandria e Asti, dal 2014 è stato incluso dall’Unesco nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità. Al centro sorge Casale Monferrato, che svela una particolare ricchezza artistica con il Duomo romanico e il castello del Monferrato tra gli altri reperti storico-culturali, ma anche un’eccellente offerta per lo shopping, con una varietà di negozi alla moda e piccole boutique di ricerca.

Un luogo per appagare i sensi, grazie ai colori caldi e alle linee morbide dei suoi paesaggi, nei quali la vista si perde, gli odori inebrianti e i sapori squisiti per soddisfare a pieno il gusto e un’atmosfera magica per un soggiorno unico, fatto di benessere, armonia e all’insegna del relax totale.
Il Castello di Frassinello
 La prima sera abbiamo soggiornato in un castello medioevale nel borgo di Frassinello, nel cuore del Monferrato. Una dimora nobiliare dalle origini antichissime che si perdono nel tempo, arroccata sul punto più alto del paese, che offre un panorama spettacolare sulle colline circostanti. Una notte fiabesca seguita, la mattina successiva, da una visita guidata al lussuoso castello e da una degustazione di pregiati vini e prodotti locali. Un’esperienza che, ahimè non posso definire  all’altezza delle aspettative per alcune pecche legate al servizio e alla sistemazione, ma quantomeno unica nel suo genere.
 
Il Borgo Medioevale di Torino

Abbandonato Frassinello siamo partiti alla volta di Torino (qui il mio post dedicato) dove da tempo desideravo visitare quello che si potrebbe definire un luogo-non luogo, un vero cimelio immerso nel bucolico scenario del parco del Valentino, lungo le rive del Po. Varcando il ponte levatoio si accede al Borgo Medioevale e simultaneamente si viene catapultati in un mondo collocato in un immaginario passato medioevale appunto, per la precisione in un Quattrocento piemontese e valdostano. Il Borgo Medioevale, per quanto sia difficile da credere, non è autentico, poiché è stato concepito nel 1884 in occasione dell’Esposizione Universale ed era destinato inizialmente a durare solo il tempo della manifestazione. Si tratta quindi di un museo a cielo aperto che offre però, la possibilità, più che di una visita, di un viaggio spazio-temporale attraverso il villaggio con le sue strade puntellate da botteghe, la rocca con le sue stanze tutte arredate con minuzia di particolari e infine il lussureggiante giardino.

In breve, non si può assolutamente passare per il capoluogo piemontese e non prevedervi una tappa.

 

Birrificio la Piazza

Ci siamo capitati più o meno per caso a pranzo e ci è andata molto più che bene. In via dei Mille, 20, in pieno centro città, la Piazza è un birrificio che propone un’ampia scelta di birre artigianali, sia in bottiglia che alla spina, tutte homemade, prodotte nell’impianto annesso al Brewpub di via Durandi. Da sapere che il Birrificio, nato nel 2007 alla Piazza dei Mestieri, sotto la guida di Maestri Artigiani, si colloca all’interno di un progetto che coinvolge centinaia di ragazzi tra i 14 e i 18 anni, in un percorso educativo, di crescita, formazione e apprendimento, nel tentativo di recuperare e tramandare antichi mestieri legati alla tradizione del nostro territorio. Oltre che alla varietà di birre artigianali, la Piazza propone anche piatti squisiti tipici della gastronomia piemontese e non solo, alcuni dei quali rivisti in chiave birraia: noi abbiamo preso agnolotti e pollo entrambi alla birra e abbiamo concluso con un delizioso Birramisù. Tutto davvero squisito.

Running lungo il Po
 Prima di rientrare, abbiamo approfittato di una splendida giornata di sole per indossare le scarpe da running e fare una corsetta costegiando il fiume Po, lungo una sponda all’andata e lungo quella opposta al ritorno, passando attraverso il Parco del Valentino e fino al centro città con i suoi monumenti. Un percorso estremamente suggestivo di 10 km che quasi non mi ha fatto sentire la fatica (quasi…)!
Vicolungo The Style Outlets
 Sulla strada verso Milano ci siamo concessi una sosta all’outlets district di Vicolungo (qui il mio post sullo shopping negli outlets) per concludere questo fantastico week-end in bellezza in un vero e proprio regno dello shopping. E nonostante le resistenze di Marco, alla fine ha fatto acquisti solo lui!

 

Veduta dal Bar Chiuso
Veduta da Moleto (Monferrato)
Veduta dal Castello di Frassinello
Pozzo del Castello di Frassinello
Nel cortile della Rocca Medievale
Il Giardino dell Delizie nella Rocca Medievale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...