Dai Bagni di Bormio al Trenino del Bernina

Il mese scorso io e il mio fidanzato ci siamo concessi un week-end in Valtellina, tra bagni termali, pizzoccheri e un viaggio sul trenino del Bernina: un tour che vi consiglio assolutamente.
 
Partiti il sabato mattina presto, siamo andati direttamente a Bormio, in alta Valtellina, nota per le sue terme. Noi abbiamo optato per i Bagni Vecchi, del gruppo QC Terme, dove abbiamo trascorso una giornata rilassante in luoghi suggestivi. Del percorso, da non perdere: i Bagni Romani (due ampie vasche di acqua calda realizzate dentro una grotta millenaria), la Grotta Saudatoria di San Martino (due tunnel scavati nella roccia per oltre 50 metri di cui uno dei due, il Calidarium, invaso da acqua calda appena sgorgata dalla sorgente) e ovviamente la Vasca Panoramica, nella quale sognavo da anni di immergermi: un’immensa piscina bollente all’aria aperta, a picco sulla rupe, circondata dalle montagne innevate, un vero spettacolo.
 
La sera a Teglio, la patria del Pizzocchero, non ci siamo fatti mancare un tipico menù valtellinese al ristorante ai Tigli, a base di sciatt e pizzoccheri appunto, i più buoni che abbia mai mangiato. Siamo poi rientrati all’hotel Corona a Tirano (collocato in un’ottima posizione) a due passi dalla stazione, da cui la mattina dopo siamo partiti a bordo del celebre Trenino Rosso.
 
L’offerta di cui abbiamo approfittato è ancora valida sul sito della Ferrovia Retica: 79 euro per 2 persone andata e ritorno, con posto a sedere nelle carrozze panoramiche del Bernina Express e pranzo incluso. Per mangiare si può scegliere uno dei quattro ristoranti proposti della località chic engandinese, con un menu che prevede un tipico piatto svizzero, Rosti con Bratwurst, introdotto da una zuppa della casa, che noi abbiamo gustato presso il Ristorante Hotel Hauser. Da Tirano a Saint Moritz, riconosciuta come Patrimonio Mondiale UNESCO, è la più alta tratta ferroviaria alpina e permette un viaggio attraverso il Passo del Bernina, passando per il Lago Bianco, il ghiacciaio del Morteratsch, fino a oltre 2000 metri di altezza, in mezzo a distese e cime innevate, tra paesaggi incantevoli e vedute mozzafiato: un’esperienza incredibile e unica.
 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...