Vacanze romane

Durante le feste natalizie, ho colto l’occasione per tornare nella Città Eterna, con qualche obiettivo: ammirare la Cappella Sistina che non avevo mai visto prima, contemplare finalmente la superba opera scultorea di Canova, Paolina Borghese Bonaparte come Venere Vincitrice, presso la Galleria Borghese e visitare la mostra su Robert Doisneau, Paris en Liberté, al Palazzo delle Esposizioni. Ovviament,  tra le varie passeggiate per le bellezze artistiche della città, un piatto di bucatini all’amatriciana in una trattoria tipica romana e una serata a Trastevere, c’è stato anche il tempo per lo shopping, alla scoperta dei negozi più cool di Roma.
PAOLINA BONAPARTE BORGHESE COME VENERE VINCITRICE
Una delle massime opere scultoree neoclassiche realizzate da uno dei più grandi artisti dell’epoca, Antonio Canova, ha sede all’interno di Galleria Borghese. È un piacere per gli occhi e la mente ammirare la statua della bellissima allora venticinquenne sorella di Napoleone, sdraiata seminuda a impersonare Venere Vincitrice, coperta solo con un panno che le lascia scoperto il busto, adagiata su un materasso posto su un’agrippina in legno dipinto. Tutti i dettagli della scultura, dai riccioli dei capelli, il bracciale, il pomo che la donna tiene in mano, le pieghe del panno e del materasso, la liscezza del marmo accentuata dalla patinatura della cera, contribuiscono a creare l’effetto di bellezza, contemplato nello stile neoclassico. L’opera merita quindi senza dubbio una visita, dopo la quale passeggiare nello splendido parco che circonda la galleria, a piedi oppure noleggiando una bici o un risciò.
SHOPPING A ROMA
Un piccolo libricino rosa, The little pink book,  intitolato Milano-Roma shopping, è stato utilissimo per guidarmi attraverso i negozi più interessanti della capitale.
Tra le pagine di questo book del glamourcontemporaneo e innovativo, i percorsi sono organizzati per quartiere (Tridente, Campomarzio, Pantheon, Navona, Campo dei Fiori, Monti, Trastevere e Prati), con consigli sulle boutique di tendenza, sugli store ricercati e sugli atelier innovativi.
Tra i miei luoghi dello shopping preferiti, con  il negozio da donna e di fronte quello da uomo, sicuramente Degli Effetti (www.deglieffetti.eu). Nell’homepage del suo sito è indicato: “Estraneo alle idee e al caos dei grandi numeri e dell’onnipresenza commerciale privilegia, mai come
adesso, la qualita’, la ricerca, la nicchia stilistica”. Con marchi come Marc Jacobs, Givenchy, Lanvin, Martin Margiela, Melissa, Stella McCartney e altri ancora, propone uno stile totalmente ROCK.
Girando con il taccuino rosa in borsa poi, ho notato come via del Governo Vecchio, nella zona Navona, sia sicuramente una delle migliori vie per lo shopping alternativo, con negozi particolari e ricercati.
Al numero 80 si incontra Altroquando (www.altroquando.com), una libreria specializzata nel cinema italiano e straniero di tutti i tempi, dove trovare libri, dvd, ma anche locandine, poster e cartoline, e che offre inoltre una ricca sezione dedicata alla moda e al costume e al legame tra moda e cinema, con tanti titoli davvero interessanti.
Al numero 4 invece c’è Penny Lane (www.pennylane.it), negozietto dedicato allo stile britishe non solo, con marchi inglesi come Superdry, in cui, oltre all’abbigliamento, sono in vendita anche oggetti particolari sempre in tema britannico.
BREAK DALLO SHOPPING
Per vivere una città a pieno è importante assaggiare anche i piatti tipici e a Roma lo si può fare in una delle tantissime trattorie, molte delle quali si trovano nel caratteristico quartiere di Trastevere. Carlo Menta, in via della Lungaretta, è sicuramente un ottimo compromesso per mangiare bene e spendere poco. E dopo è d’obbligo bere una birra in uno dei tanti locali tra i vicoli di questa coloratissima e vivace zona.
Se state facendo shopping nel Tridente, quartiere di Roma che comprende tre famosissime vie commerciali (via del Corso, via di Ripetta e via del Babuino), vi potrete rigenerare dalle fatiche con uno squisito Tiramisù da asporto al Bar Pompi (www.barpompi.it), disponibile in diverse varianti: nocciola, fragola, banana e nutella o classico.

Se siete poi in giro per i negozietti nelle vie della zona del Pantheon, vi sarà possibile consumare un pasto veloce da Dakota, in via del Seminario, locale dall’atmosfera statunitense, in cui scegliere un menù con hamburger e patatine a prezzi super economici. Girando l’angolo infine dovrete assolutamente concedervi un caffè eccezionale alla Torrefazione La Tazza d’Oro (www.tazzadorocoffeeshop.com) e acquistare magari anche qualche miscela da portare a casa come souvenir.

——————————————————–

During my Christmas holidays, I went back to the Eternal City with some aims: admiring the Sistine Chapel that I had never seen before, finally seeing the magnificent Canova’s sculpture, Pauline Bonaparte as Venus Victrix, at the Borghese gallery and visiting the Robert Doisneau exhibit, Paris en Liberté, at the Exposition Palace. Of course among the several strolls through the city artistic heritages, a plate of bucatini all’amatriciana in a typical roman trattoria and a night in Trastevere, I had the time for shopping too, discovering the coolest stores in Rome.
PAULINE BONAPARTE AS VENUS VICTRIX
One of the most important neoclassical sculpture works made by one of the greatest artists of that period, Antonio Canova, is at the Borghese gallery. Admiring the statue portraying the beautiful 25 years old Napoleone’s sister, laying down half-naked, acting the part of Venus Victrix, covered only by a cloth which unveils the bust, on a mattress on a painted wooden base, is a pleasure for the eyes and the mind. All the details of the statue, from the curls, the bracelet, the apple that the woman holds, the cloth and the mattress folds, the marble smoothness marked by the wax surface, contribute to create the effect of beauty, contemplated in the neoclassical style. The work deserves thus a visit, after which strolling in the wonderful park surrounding the gallery, on foot or renting a rickshaw.
SHOPPING IN ROME
The little pink book, entitled Milano-Roma shopping, has been very useful for guiding me through the most interesting stores of the Italian capital city.
Through the pages of this contemporary and innovative glamour book, the itineraries are organised according to the district (Tridente, Campomarzio, Pantheon, Navona, Campo dei Fiori, Monti, Trastevere and Prati), with suggestions on the trend boutiques, on the researched stores and on the innovative ateliers.
Among my best shopping places, with the woman store and the man one in the front, definitely Degli Effetti (www.deglieffetti.eu).
With brands like Marc Jacobs, Givenchy, Lanvin, Martin Margiela, Melissa, Stella McCartney and mores, it proposes a totally ROCK style.
Travelling with the pink book in my bag, I have noticed that via del Governo Vecchio, in the Navona area, is certainly one of the best roads for alternative shopping, with particular and niche little stores.
At 80 via del Governo Vecchio, we meet Altroquando (www.altroquando.com), a library specialized in Italian and foreign cinema of all periods, where we find books, dvds, but also posters and postcards, and that offers a rich section about fashion and costume and about the link between fashion and cinema with several interesting titles.
Penny Lane (www.pennylane.it), also in via del Governo Vecchio, at number 4, is a little shop specialised in British style, with English brands like Superdry and where, besides clothing, also particular objects always British theme, are on sale.
BREAK FROM SHOPPING
For fully experiencing a city, it is important to taste the traditional plates and in Rome we can do that in one of the many trattorias, most of which are in the typical area of Treastevere. Carlo Menta, in via della Lungaretta, is definetely a good compromise for eating well and spending little. And after dinner we must drink a beer in one of the many pubs in the alleys of this vivid and lively zone.
If we are doing shopping in the Tridente, area of Rome which incudes three famous shopping roads (via del Corso, via di Ripetta and via del Babuino), we could recovery from our strains with a delicious Tiramisùat the Bar Pompi (www.barpompi.it), available in different variations: hazelnut, strawberry, banana and Nutella or the classic version.
 If we are doing shopping instead in the little shops in the roads of the Pantheon area, we may have a quick lunch at Dakota, in via del Seminario, restaurant that recalls the USA atmosphere, where we may choose a very cheap hamburgers and french fries meal. Turning the corner finally we must have a special cofee at La Tazza d’Oro coffee shop (www.tazzadorocoffeeshop.com) and maybe we may purchase some blends to bring home as souvenir. 

14 commenti

  1. Ciao Julia, la maglia di Moschino cheap and chic mi sembra davvero carina. Volevo ringraziarti per i suggerimenti che mi hai dato. Mi è capitato di andare lo scorso week-end a Roma e ho seguito molti tra i tuoi consigli (il Tiramisù da Pompi, il caffè alla Tazza d'Oro, una cena da Carlo Menta e un giro da Altroquando e in via del Governo Vecchio). Grazie anche al tuo articolo ho trascorso due giorni splendidi!
    Giuliana

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...